non si vive senza sfide

Non si vive senza sfide nuovo articolo di Paolo Mangiantini

A 19 anni quando intrapresi Scienze Motorie iniziai a allenare i portieri, i piccoli ! Ero carichissimo, avevo un entusiasmo incredibile! 
Oggi sono 9 anni che alleno e faccio i “grandi” , ho cambiato idee e modificato il mio lavoro diverse volte ma 1 cosa è rimasta , l’entusiasmo, la voglia di fare. Ed è quello che mi porta a questo mio nuovo progetto, questa nuova sfida che spero di riuscire a portare a termine .
Sono un sognatore, amo sentirmi dire ” ma tanto non ce la farai” perchè mi stimola ancor di più.
Mi carica sentirmi dire “si ma te sei giovane, sai quante ne ho visto io?”
Io credo in una sola cosa , nel “rimboccarmi le maniche”, perchè so quanti chilometri mi son fatto per imparare, quanta acqua e vento ho preso per ME per farmi un’idea, per credere in un progetto MIO , che è la mia passione , spero un giorno il mio lavoro definitivo…il ruolo del portiere visto da chi ti sta vicino! 
“Non si vive senza sfide”